Blog Dettaglio

I nostri articoli

Compie un anno l’”Atelier della Gioia”, galleria personale di Gioia Lolli (de “I colori della Gioia”) - a Dolceacqua

Compie un anno l” Atelier della Gioia”, galleria personale di Gioia Lolli, con sede a Dolceacqua, borgo medievale ligure che la pittrice frequenta sin da bambina.
L’atelier, che nasce dall’ associazione culturale “I colori della gioia”, nei primi mesi di vita ha ospitato esclusivamente la galleria d’arte, con le opere della Lolli e degli associati de “I colori della gioia”.

Successivamente, dal grande amore di Gioia Lolli per gli animali e dal suo desiderio di aiutare sia gli animali che gli artisti, all’interno dell’atelier ha preso vita “Riciclamino”, ribattezzato dalla Lolli “bazar dell’amore”, una sorta di bazar (appunto) che funge da raccolta e vendita di oggetti usati di ogni tipo (scarpe, borse, abbigliamento), il cui ricavato è indirizzato all’aiuto dei rifugi per gli animali, canili e gattili, in tutta Italia.

L’atelier attualmente ospita quindi sia le opere degli artisti (in particolare i quadri della Lolli, di Mancini e della Kahnemann - in arte “Donna”) sia oggetti di ogni tipo, donati al bazar, con il fine unico di aiutare gli animali in difficoltà.

“Viene raccolto cibo, medicinali (anche già aperti), scatolette, tutto quello che può servire per aiutare chi ne ha bisogno. Io faccio parte anche di META (Movimento Etico Tutela Animali e Ambiente), cerco quindi di recuperare fondi per dare una mano a tutti”, spiega la Lolli.

Gli oggetti venduti sono tutte donazioni, per tale motivo le cifre richieste sono sempre irrisorie.

“Vendiamo anche giacche di pelle, se ce le regalano”, aggiunge la Lolli, “perché il solo gesto che qualcuno ci doni qualcosa è di per sé importante.
Accettiamo quindi qualsiasi cosa, qualsiasi donazione, da parte di tutti.
La libertà per me è fondamentale, non me la sento di giudicare e sentenziare come vivono gli altri.
Io so come vivo io, e so che sono in pace con la mia coscienza”.

“Riciclamino” (il cui nome nasce da un gioco di parole, preso in prestito da un rebus, e la cui immagine sul manifesto ricorda il caro cane della Lolli, scomparso) presto avrà una sede a sé stante, in una location che aprirà presumibilmente intorno a Natale, proprio di fronte all’attuale atelier, che tornerà ad essere esclusivamente una galleria d’arte.
Inoltre, nei progetti futuri dell’associazione “I colori della gioia” c’è anche l’apertura di un altro locale, sempre nella stessa zona, che diventerà un vero e proprio studio di pittura, dove il Maestro Francesco Mancini terrà gratuitamente le sue lezioni di flash – art.

Dolceacqua darà quindi i natali ai nuovi progetti de “I colori della Gioia”, e sull’onda di “Riciclamino” si getteranno le basi per avvicinare le persone all’amore per gli animali e all’amore per l’arte.
Sarà quello l’ambito traguardo da tagliare.

Articolo di M.F Troisi

Contattaci

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.
I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.
I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.